FALLO! Un omaggio a Lenny Bruce

FALLO!Un omaggio a Lenny Bruce

Interrogare se stessi per interrogare il pubblico… Ne scaturisce una sorta di simposio su temi spesso considerati tabù, affrontati con immagini e parole alla ricerca dei significati nascosti e dei pregiudizi da abbattere. Il tutto per e con il pubblico. Uno spettacolo da non perdere per coloro che vogliono e sanno andare all’aldilà delle apparenze. 

Drammaturgia e regia Alessio Martinoli 

Supporto tecnico / logistico Lorenzo Berti 

Da un’idea di Iacopo BracaAlessio Martinoli Filippo Paolasini

FALLO! Il progetto 

Siamo partiti dall’affascinant e e tragica figura del comico americano Lenny Bruce (1925-1966) per intraprendere assieme un viaggio attraverso il cinema, la musica, la letteratura, il mito per arrivare al senso stesso di essere ancora qui su un palco a dire qualcosa. Il racconto di un film inventato, la trama di un libro, la lettura del giornale, le canzoni cantate e da far cantare sono tutti strumenti usati per tentare di scardinare i tabù della società e del pubblico. Il progetto nasce dall’incontro di Iacopo Braca (1980), mental-coach ed ex componente di Teatro Sotterraneo, collettivo artistico che ha fondato nel 2004; Alessio Martinoli (1983) e infine Filippo Paolasini (1986), attore e drammaturgo. La collaborazione ha portato nel 2013 alla produzione di Faust_Prologo che ha debuttato ed è stato prodotto da InTeatro Festival (AN) e ripreso Zoom Festival – Teatro Studio Mila Pieralli (FI). Dal 2016 lo spettacolo è portato avanti in collaborazione con Lorenzo Berti (1987).

Recensione di Matteo Brighenti “FALLO!”, non è uno spettacolo, è un dovere 

Durata: 60′-80’*

*Lo spettacolo è in continua evoluzione, il testo è aggiornato periodicamente ed è replicabile in “forme diverse, cioè con nuovi testi e aggiunte, quindi FALLO! può essere ripetuto a cadenza settimanale.

Foto di Flavia Fiengo (www.flaviafiengo.it / flavia.fiengo@gmail.com)

Cantiere Futurarte, 24 Febbraio 2016, Caffè degli Artigiani (Firenze).

Alessio Martinoli, nato a Fiesole nel 1983 è in teatro attore, regista e drammaturgo, ideatore di format e di progetti per la diffusione di cultura in altri spazi. Negli ultimi anni ha lavorato sulla figura dello scrittore Dino Buzzati, creando spettacoli, passeggiate, incontri, conferenze; nel 2013 ha ideato Cantiere Futurarte (www.cantierefuturarte.com), nel 2015 ha lavorato come attore in due produzioni del Teatro della Toscana (Il deserto dei Tartari_Lettura teatrale a puntate e Il sogno di Alice) e da Ottobre lavora come animatore nella struttura socio-sanitaria RSA “Il Giglio” in cui sviluppa i propri progetti. 

Lorenzo Berti nasce a Firenze nel 1987. Fonda e affonda varie compagnie teatrali. Nel 2007 partecipa al corso formativo “Progetto interregionale teatro – Percorsi innovativi di alta formazione per l’attore” presso la Fondazione Pontedera Teatro. Qui ha la possibilità di lavorare con Cesar Brie, Danio Manfredini, Raffaella Giordano, Piotr Borowski, Francesca Della Monica, Gey Ping Ang, Roberto Bacci e Roberto Latini. Finito il corso diventa ufficialmente un disoccupato diplomato. Scrive, dirige e interpreta i suoi spettacoli e ogni tanto va a vederne alcuni.

6/7 Agosto 2015 Parco dell’Anconella, Firenze (estratti) 

Annunci